Spazzolino Elettrico o Manuale: quale scegliere?

Spazzolino Elettrico o Manuale: quale scegliere?

Il primo spazzolino elettrico funzionante fu concepito in Svizzera nel 1954 inizialmente per pazienti con limitate capacità motorie. Sei anni dopo uscì invece il primo per il pubblico di massa.

Negli anni si sono susseguiti diversi modelli di spazzolini elettrici e ad oggi li si divide in spazzolini con tecnologia roto-oscillante e spazzolini con tecnologia sonica.

 

Quale funziona meglio tra elettrico e manuale?

Ad oggi comunque la si pensi la letteratura scientifica dice che sono entrambi efficaci nel rimuovere la placca a patto di utilizzarli nel modo corretto e per un tempo sufficiente.

In particolare per quanto riguarda lo spazzolino manuale è necessario spazzolare i denti per un tempo di almeno 3-4 minuti mentre bastano 2 minuti con quelli elettrici. In funzione di questo è evidente come lo spazzolino elettrico garantisca la stessa ottima efficacia ma in minor tempo.

Un’altra differenza è legata alla testina degli spazzolini, più piccola e semplice da gestire per il paziente nel caso di quelli elettrici.

In generale possiamo però dire che non è tanto importante il tipo di spazzolino quanto come questo venga utilizzato, poiché anche chi si spazzolasse i denti 2-3 volte al giorno per 4 minuti con lo spazzolino manuale e i giusti movimenti raggiungerebbe lo stesso risultato di chi avesse utilizzato lo spazzolino elettrico.

Vantaggi dello spazzolino elettrico:

  1. La testina è più piccola e si adatta in modo ottimale ad ogni dente
  2. La placca viene eliminata più velocemente e così i residui di cibo, soprattutto nelle zone più difficili da raggiungere
  3. È maggiormente indicato per coloro che hanno più difficoltà nel mettere in pratica l’igiene orale domiciliare, come ad esempio i bambini o i portatori di handicap
  4. Con lo spazzolino elettrico l’igiene orale diventa una pratica divertente per i bambini che risultano esserne incentivati

 

Quali gli svantaggi? Come evitarli?

Gli svantaggi sono sostanzialmente equivalenti a quelli degli spazzolini manuali. Infatti anche quello elettrico se usato in modo scorretto non risulta efficace ai fini dell’igiene orale e può portare a recessioni gengivali, lesioni e altre patologie.

A proposito di questo però gli svantaggi con lo spazzolino elettrico sono più facilmente monitorabili ed evitabili grazie alla tecnologia degli ultimi modelli, come ad esempio con Oral B Genius.

In questo caso infatti lo spazzolino segnala se viene esercitata troppa forza da parte del paziente impedendo quindi di creare un danno ai tessuti, oppure viene rilevato sul telefono del paziente, grazie all’app iOS o Android della Oral-B, se tutti i denti siano stati spazzolati in modo corretto e per un tempo sufficiente fornendo un feedback nel breve e lungo periodo.



Shares